Numero VerdeNumero VerdeContact Lun - Ven 09:00-18:00 800.195371 Lun - Ven 09:00-18:00 +39-06-9025001

Assegno nucleo familiare: novità arretrati sopra 3000 euro

Novità da parte dell’INPS sugli arretrati relativi all’Assegno per il nucleo familiare.

L’istituto ha comunicato, infatti, che per quanto riguarda l’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) dei lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo, fino a quando non sarà resa obbligatoria la compilazione del nuovo elemento relativo al flusso UNIEMENS, le aziende dovranno continuare a trasmettere flussi di regolarizzazione per arretrati di importo superiore a 3.000 euro secondo le disposizioni impartite con il messaggio 31 ottobre 2017, n. 4283.

Arretrati superiori a 3000euro: indicazione causale “L036”

In tale messaggio si precisava che I datori di lavoro interessati al conguaglio di importi di ANF arretrati, a partire dalle denunce con periodo di competenza Novembre 2017, potranno richiedere per ogni singolo dipendente gli importi spettanti entro un tetto massimo di € 3.000, valorizzando nel flusso UniEmens, all’interno dell’elemento di il codice causale “L036 avente il significato di “Recupero assegni nucleo familiare arretrati”. Le richieste di arretrati spettanti per importi ulteriori e non conguagliabili secondo le nuove disposizioni, potranno essere effettuate utilizzando esclusivamente flussi di regolarizzazione con l’indicazione del codice causale “L036” e il totale dell’importo.

Cos’è l’Assegno per il nucleo familiare: la definizione Inps

L’Assegno per il Nucleo Familiare può definirsi, così come si legge sul sito INPS, come “una prestazione economica erogata dall’INPS ai nuclei familiari di alcune categorie di lavoratori, dei titolari delle pensioni e delle prestazioni economiche previdenziali da lavoro dipendente e dei lavoratori assistiti dall’assicurazione contro la tubercolosi”. L’ANF viene erogato dal datore di lavoro, per conto dell’INPS, ai lavoratori dipendenti in attività, nel momento del pagamento della relativa retribuzione lavorativa.

Assegno nucleo familiare: a chi spetta?

L’Assegno per il Nucleo Familiare erogato dall’INPS spetta, in sostanza, ai lavoratori dipendenti ed ai titolari di determinate pensioni / prestazioni previdenziali. Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti, si ricorda che questi (unitamente ai pensionati) possono richiedere anche un finanziamento con Cessione del Quinto dello stipendio o della pensione.

Preventivo Finanziamento

Calcola on-line

oppure

RICHIEDI SUBITO

preventivo gratuito e senza impegno

  • Importo
  • Tipologia
  • Richiedi
1 La tua richiesta:

2 La tua professione:
Conferma contratto tempo indeterminato:
3 Richiedi il preventivo gratuito:
I tuoi recapiti per comunicarti il preventivo:

* L’invio della richiesta di preventivo e/o informazioni è gratis e senza impegno, ed equivale al conferimento del consenso (1), facoltativo ma necessario per offrirti il servizio. Informativa completa